Recensione del film 'Roman J. Israel, Esq.': Denzel Washington è protagonista di 'Meandering' Legal Drama

2 stelle (su 4)

Roman J. Israel, Esq. è il tipo di personaggio eccentrico che esiste solo nei film. Indossando occhiali oversize con la montatura metallica, un afro e auricolari goffi al collo, l'avvocato della difesa penale sembra essere stato appena trasportato a Los Angeles da un portale degli anni '70. Attesa! Un savant molto probabilmente nello spettro (non è mai chiaro), sa recitare a memoria statuti oscuri. Quello che non sa, lo infila in una valigia gigante. Evita il contatto visivo e balbetta nel suo discorso. Un ritorno al passato dell'era dei diritti civili, Roman è ferocemente contrario al patteggiamento della giustizia e alle crociate per i diritti sociali.

15 film di cui innamorarsi in questa stagione

Leggi l'articolo

Posso capire perché stella Denzel Washington è stato attratto dal ruolo. Ha già interpretato il ruolo dell'avvocato hot shot (in Filadelfia ). Ora diventa l'imprevedibile e brillante! — jolly, che sfreccia su e giù per un arco di carattere redentore. Uno degli attori più grandi e carismatici degli ultimi 30 anni non riesce ancora a trasformare un Picasso in un dramma dipinto con i numeri.



Per tre decenni, Roman è stato conosciuto come l'uomo giusto dietro le quinte nella sua piccola azienda. (Questo ancora non spiega la sua collezione di vinili.) Poi il suo partner ha un infarto debilitante. Roman pensa di poter essere il nuovo volto dell'azienda. Invece, è costretto a lavorare per un abile avvocato ( Colin Farrell , sottoutilizzato) presso la sua azienda aziendale che raccoglie un sacco di soldi. La mossa è inadatta come una delle sue nuove giacche monopetto. Semplicemente non fa discorsi sul refrigeratore d'acqua. Come sopravviverà e prospererà?

Stelle: sono proprio come noi!

Leggi l'articolo

Quella configurazione renderebbe un intrigante pilota televisivo. Nomination infallibile agli Emmy per l'attore che interpreta il personaggio del titolo che richiede molta manutenzione. (Insiste sulla fantasia dello scudiero nel suo titolo, tra l'altro.) Essendo un film di due ore, sembra episodico a causa della sua mancanza di messa a fuoco. Nella sua nuova azienda, Roman cerca di lavorare con un'organizzazione senza scopo di lucro. Stringe amicizia con l'organizzatore ( Carmen Ejogo ). Ma non è al passo con la politica dei giovani volontari. La sua scoperta di un uomo apparentemente morto per strada sfocia in uno scontro potenzialmente violento con due agenti. Poi, a metà del film, decide di infrangere alcune regole e di incassare letteralmente per ragioni che ancora non capisco del tutto. Alla fine riprende nel terzo atto, ma il cambio di ritmo è stridente. E il disperato bisogno di una conclusione soddisfacente porta a questioni più in sospeso.

Scrittore-regista Dan Gilroy l'ultima uscita, il superbo neo-noir del 2014 Nightcrawler, ha anche esplorato la vita di un solitario solitario di Los Angeles ( Jake Gyllenhaal ) vivere nell'ombra. Da un grande potere deriva una grande corruzione. Gilroy non trova mai il suo ritmo nel suo seguito, e si vede. Con una mancanza di fiducia dietro la macchina da presa, il film si trasforma in un racconto di moralità senza cuore. Non ero nemmeno convinto che il film fosse ambientato a Los Angeles. Avrebbe potuto essere ovunque, negli Stati Uniti.

Costar riuniti!

Leggi l'articolo

Un'altra grande differenza tra i due film: considerando che Gyllenhaal è scomparso nel ruolo di losco cameraman televisivo in Nightcrawler , Washington non riesce a nascondere la sua innata presenza prepotente sullo schermo. Roman è stato picchiato dalla vita al punto che chiama più volte la notte una hotline cittadina per lamentarsi del rumore del quartiere. Washington è semplicemente una forza troppo potente per venderla. Ero costantemente consapevole che lo stavo guardando interpretare qualcuno. Ho avuto lo stesso problema l'anno scorso quando Ben Affleck provato un personaggio simile nel Il Ragioniere. Alcune star del cinema ad alto wattaggio non sono destinate a interpretare dei geniali introversi.

Quando un film si snoda troppo, non riesce ad avere un grande impatto. Come Roman J. Israel, Esq. stesso, il destino di questo film è di tornare nelle ombre cinematografiche troppo presto.

Roman J. Israel, Esq. uscirà nelle sale venerdì 17 novembre. Per altre recensioni, vai a Maramovies.com.

Top