Nikki Bella e Brie Bella raccontano una lotta fisica con il padre, ex traditori e altro: 11 rivelazioni dal nuovo libro

Nikki Bella e Brie Bella rivelazioni

Picture Perfect/Shutterstock

undici Spa2_123021_600x338

Aprendosi su tutto. Nikki e Brie Bella non trattenerti nel loro nuovo libro di memorie, Incomparabile , in piedi ora. Le sorelle, 36 anni, si aprono sulla vita in WWE, decidendo di andarsene, sui loro rapporti personali e molto altro.

Rivelano anche la loro relazione molto interrotta con il padre, che ha lasciato la madre quando erano al liceo ed era al limite dell'abuso della famiglia. Sebbene abbiano concluso la loro relazione con lui anni fa, Brie rivela di essersi riunita di recente con lui.



Quando Birdie aveva circa un anno, mio ​​padre mi ha contattato. È andato a San Diego per incontrarla e abbiamo avuto una conversazione incredibilmente commovente. Mio padre ora ha 52 anni e ha altri figli – una figlia più grande di me e Nicole, e anche due piccoli – una di 6 anni e una di 2. Quando ho rivisto mio padre, è stato chiaro che è cambiato profondamente. I suoi nuovi figli stanno vivendo un'infanzia molto diversa dalla nostra, scrive Brie. Quando ci siamo seduti per parlare, mio ​​padre era oltre la fase del diniego: possedeva tutto. Ha riconosciuto quanto mal equipaggiato fosse stato. Aveva fatto del suo meglio con quel poco che aveva, e ha ammesso di aver scaricato su di noi il suo dolore in un modo che era ingiusto e imperdonabile.

Brie dice che è stata in grado di rilasciare tutta la rabbia e l'odio che aveva portato ed è stata in grado di perdonarlo.

Mio padre ed io siamo in un processo di profonda guarigione. Stiamo lasciando andare tutta la negatività e troviamo un percorso per avere una vera relazione, osserva. Ora che sono una mamma, capisco il concetto di amore incondizionato: quanto sia profondo, basilare e profondo. So che mio padre mi ama e so che mi ha sempre amato.

Il libro tocca anche le relazioni di Nikki e Brie con altri uomini come donne più giovani. Nikki racconta di essere stata molestata al liceo e di essere stata violentata due volte quando ha compiuto 16 anni.

Il movimento #MeToo mi affascina con il suo potenziale e mi ricorda perché lo stupro e l'aggressione sessuale sono un doppio schiaffo per le donne. C'è l'orribile offesa nel momento, e poi la vergogna e la colpa che seguono e si sentono quasi peggio del dolore originale, scrive Nikki. Quando ti succede qualcosa del genere, capisci la mentalità della colpa della vittima, quanto sia facile provare vergogna piuttosto che rabbia, quanto sia facile sentirsi come se avresti potuto fermarlo da solo. I se solo, i perché non lo sono.

Scorri la galleria qui sotto per ulteriori rivelazioni dal libro.

Ascolta Hot Hollywood e ottieni il 10% di sconto sul tuo primo mese a Betterhelp andando su betterhelp.com/hothollywood . Inoltre accedi all'intera piattaforma Beachbody On Demand inviando un SMS a HOLLYWOOD 30-30-30
Top