La mamma fa causa alla troupe di 'fuggire dalla poligamia' per violazione di domicilio, facendo pressioni su sua figlia per far parte della serie

Una mamma dello Utah ha citato in giudizio le società di produzione dietro la serie di realtà LMN (Lifetime Movie Network). Fuga dalla poligamia, affermando che i registi sono entrati nella sua casa e hanno offerto soldi a sua figlia per apparire nello show.

FOTO: Breakout Stars di Reality TV

Leggi l'articolo

La madre, Susan Nelson , addotta nella sua causa (tramite il Associated Press ) che un cameraman ha violato la sua proprietà in un sobborgo di Salt Lake City nel dicembre 2014. I membri della troupe hanno poi filmato le star dello spettacolo, ex poligami Jessica Christensen e Shanell De Rieux , facendo un appello alla giovane figlia adulta di Nelson, Melanie, di lasciare la casa. Secondo Nelson, Melanie(che aveva 18 anni al momento delle riprese)aveva accettato di apparire nello show per $ 5.000 a episodio.

FOTO: Le tragedie della Reality TV: le morti più tristi e scioccanti

Leggi l'articolo

Fuga dalla poligamia è incentrato su Christensen e DeRieux, che hanno lasciato il gruppo poligamo dei Kingston più di 10 anni fa. Ora dedicano la loro vita ad aiutare gli altri intrappolati in una società poligama. Susan è la seconda moglie del poligamo Daniel Kingston .



FOTO: I più grandi scandali traditori di celebrità di sempre!

Leggi l'articolo

Inizialmente, la figlia di Nelson ha accettato di filmare lo spettacolo, ma ha avuto dei ripensamenti sull'idea di lasciarla a casa il giorno in cui la troupe è arrivata per prenderla. I membri dell'equipaggio avrebbero quindi fatto irruzione nella proprietà della famiglia e filmato il momento senza permesso. Anche dopo che alla troupe e ai membri del cast è stato chiesto di andarsene, presumibilmente sono rimasti nella proprietà di Nelson e hanno persino tentato di filmare la sua conversazione con Melanie attraverso una finestra.

L'episodio di Nelson è andato in onda lo scorso luglio sul canale LMN, di proprietà di A&E. Nelson afferma che i produttori dello spettacolo, RIVR Media, hanno descritto lei e il suo stile di vita nella luce sbagliata, inclusa l'affermazione che la casa puzzava di cibo marcio perché non potevano permettersi di più.

Lo dice un rappresentante di LMN Noi settimanali non commentano il contenzioso pendente. Anche RIVR Media non ha commentato la causa.

Top