Robbie Coltrane di Harry Potter difende J.K. Rowling dopo i suoi commenti transfobici

Anche sotto il fuoco, JK Rowling può contare Robbie Coltrane per riaverla. L'ex Harry Potter stella venne in difesa dell'autore mentre continua ad affrontare contraccolpi per i suoi commenti transfobici.

Sarah Paulson e altre celebrità rispondono a J.K. I tweet anti-trans di Rowling

Leggi l'articolo

Non credo che quello che ha detto fosse offensivo, davvero, ha detto l'attore 70enne in una recente intervista con il Orari radiofonici , per L'indipendente . Non so perché, ma c'è un'intera generazione di persone su Twitter che aspettano di essere offese. Non avrebbero vinto la guerra, vero?

Coltrane, che ha interpretato Rubeus Hagrid nel franchise cinematografico, ha continuato: Sono io che parlo, come un vecchio scontroso, ma tu pensi solo: 'Oh, supera te stesso. Sii saggio, stai dritto e vai avanti'. Non voglio essere coinvolto in tutto questo a causa di tutte le lettere di odio e di tutta quella merda, di cui non ho bisogno nel mio periodo della vita.



La Rowling, 55 anni, è stata presa di mira a giugno dopo aver espresso la sua posizione controversa sulle questioni LGBTQ+. Ha twittato un articolo intitolato Opinion: Creazione di un mondo post-COVID-19 più equo per le persone che hanno le mestruazioni e sembrava supportare i sentimenti anti-trans in diversi tweet successivi. Ha difeso i suoi commenti osservando che le persone non dovrebbero mai presumere che, poiché qualcuno la pensa in modo diverso, non ne ha conoscenza.

Harry Potter Robbie Coltrane difende i commenti anti-trans di JK Rowling

Robbie Coltrane e JK Rowling ITV/Shutterstock; Dave Allocca/Starpix/Shutterstock

Le star di 'Harry Potter' si riuniscono nel corso degli anni: foto

Leggi l'articolo

Giorni dopo, la scrittrice britannica ha continuato a sostenere i suoi commenti iniziali. Ha scritto un saggio sul suo sito ufficiale , dove ha difeso il suo ragionamento per parlare apertamente su questioni di genere e sesso. Ha anche sottolineato come sia un'alleata per il movimento transgender.

Mi rifiuto di inchinarmi a un movimento che credo stia facendo un danno dimostrabile cercando di erodere la 'donna' come classe politica e biologica e offrendo copertura ai predatori come pochi prima, ha scritto il 10 giugno. Sono al fianco delle donne coraggiose e uomini, gay, etero e trans, che si battono per la libertà di parola e di pensiero, e per i diritti e la sicurezza di alcuni dei più vulnerabili nella nostra società: giovani ragazzi gay, adolescenti fragili e donne che dipendono acceso e desiderano mantenere i loro spazi per sesso singolo.

Sebbene Coltrane sia nell'angolo di Rowling, molte altre celebrità hanno pubblicamente denunciato la sua posizione . Daniel Radcliffe , che ha svolto il ruolo di titolare nel Harry Potter serie di film, si è espresso contro la Rowling in un saggio pubblicato da Il progetto Trevor l'8 giugno.

Lady Gaga, Miley Cyrus e altri alleati LGBTQ di celebrità

Leggi l'articolo

Anche se Jo è indiscutibilmente responsabile del corso che ha preso la mia vita, come qualcuno che è stato onorato di lavorare e continua a contribuire a The Trevor Project negli ultimi dieci anni, e proprio come essere umano, mi sento in dovere di dire qualcosa a questo momento, il 30enne Operai miracolosi l'attore scrisse all'epoca. Le donne transgender sono donne.

Radcliffe ha aggiunto: 'Qualsiasi affermazione contraria cancella l'identità e la dignità delle persone transgender e va contro tutti i consigli forniti dalle associazioni professionali di assistenza sanitaria che hanno molta più esperienza in materia di Jo o di me'.

Rupert Grint , che ha interpretato Ron Weasley, allo stesso modo espresso in una dichiarazione che lo fa stare fermamente con la comunità trans e che tutti dovremmo avere il diritto di vivere con amore e senza giudizio. Nel frattempo, Emma Watson , che interpretava Hermione Granger, spiegato in un thread di Twitter che le persone trans sono chi dicono di essere e meritano di vivere la loro vita senza essere costantemente interrogate o dire che non sono chi dicono di essere.

Da allora la Rowling è stata obbligata a restituire un prestigioso onore che le era stato precedentemente conferito dall'organizzazione Robert F. Kennedy per i diritti umani.

Ascolta Hot Hollywood di Us Weekly mentre ogni settimana i redattori di Us analizzano le notizie di intrattenimento più interessanti!
Top