Tutto ciò che abbiamo imparato dal documentario di Paris Hilton: ex abusivi, scolarizzazione traumatica e altro ancora

Rivelazioni sul documentario di Paris Hilton

Paris Hilton in 'Questa è Parigi'. Youtube

10 KN95_011222_600x338

Il vero Paris Hilton . Sebbene l'erede sia nota da anni come personaggio, in YouTube Questa è Parigi documentario, la 39enne Hilton rivela il suo vero io e la sua educazione traumatica.

Nella mia infanzia è successo qualcosa di cui non ho mai parlato con nessuno, dice nei momenti di apertura del documentario, che uscirà lunedì 14 settembre. Ho ancora degli incubi a riguardo. Vorrei poter portare, tipo, una macchina fotografica nei miei sogni e, tipo, mostrarti com'è. È terrificante. E lo rivivo ogni notte. L'ho sperimentato e ancora oggi sono traumatizzato e penso che l'unico modo per fermare questi incubi sia fare qualcosa al riguardo.



Durante il documentario, la DJ si apre per la prima volta sull'essere stata mandata in diversi collegi – come li chiamavano i suoi genitori – e sul trauma che ha vissuto lì, che alla fine le ha cambiato la vita.

Volevo fare qualcosa, ma allo stesso tempo non volevo danneggiare il mio marchio, condivide il video. Non posso fare in modo che questo faccia parte dei miei affari e le persone non capiranno. Ma se non lo faccio, continuerà ad accadere e continuerò a essere traumatizzato e a pensarci per il resto della mia vita.

Alla fine, si riunisce con molti altri sopravvissuti di una delle scuole: il Provo Canyon nello Utah, che lei chiama il peggio del peggio. Insieme, iniziano una campagna per denunciare gli abusi che stanno sostenendo, con la speranza che altri bambini piccoli non vivano lo stesso.

Il documentario dà anche uno sguardo alla vera Parigi, che sua sorella, Nicky Hilton , dice è come un ragazzo nel cuore, e il suo rapporto con le persone a lei più vicine - sua sorella e sua madre, Kathy Hilton , così come la sua squadra.

Descrive anche il motivo per cui ha allontanato così tante persone, la sua insonnia, perché trascorre quasi 16 ore al giorno al telefono e molto altro ancora.

Questo è qualcosa che non ho mai fatto prima, semplicemente interpretando sempre un personaggio, essendo questo personaggio. Questo è tutto ciò che ho mai conosciuto o che sia mai stato, ha detto l'ex star del reality Noi settimanali esclusivamente sul doc. Anche guardando, ero tipo, 'Oh mio Dio, possiamo tagliarlo?' Sono tipo, 'No, non hai l'approvazione per il montaggio.' È una posizione molto vulnerabile, ma è anche molto abilitante. Sento che, soprattutto essendo il 2020, penso che si tratti di essere reali e autentici e mostrare chi sei veramente. Alcune parti sono molto traumatiche o difficili nella mia vita e voglio essere in grado di raccontare la mia storia in modo che le persone possano capirmi e anche capire se stesse.

Come spiega sua sorella nello speciale, Paris non assomiglia per niente al personaggio che ha interpretato ed è quasi l'opposto. Non le importa dei suoi vestiti o delle sue scarpe: nel documentario, ammette di indossarle suda ogni giorno e non ha indossato la maggior parte di ciò che ha. Inoltre, come ha recentemente rivelato, la vocina che Paris ha usato nel corso degli anni non è reale.

In tutto il resto, l'ho fatto ha sempre avuto come la voce del bambino e sono sempre stata così diversa, ha detto Noi . Non biasimo le persone per avere idee sbagliate, perché l'ho creato con quel personaggio, che tutti pensavano fosse una persona reale. ... Ora sto effettivamente mostrando alle persone che non ero davvero io. Ero coinvolto nello scherzo.

Scorri la galleria qui sotto per le più grandi rivelazioni del documentario.

Ascolta Guarda con noi per saperne di più sui tuoi programmi preferiti e per le ultime notizie TV!
Top