Il Chelsea Handler piange parlando della perdita elettorale di Hillary Clinton con Barbara Boxer

Gestore del Chelsea scoppiò in lacrime mentre discuteva di Hillary Clinton perdita elettorale a Donald Trump in un episodio della sua serie Netflix, in onda venerdì 11 novembre.

Il comico, 41 anni, è stato raggiunto dal senatore uscente della California Barbara Boxer per il sit-down emotivo.

FOTO: Bill e Hillary Clinton nel corso degli anni

Leggi l'articolo

Le elezioni sono finite e ovviamente il risultato non è quello che speravo, ha detto Handler al pubblico. Come molte persone in questo paese, sono triste, deluso e confuso. Ma se Hillary ce la fa con un discorso di concessione, allora posso farcela con uno stupido programma televisivo. Quindi lo farò. Sto prendendo il suo comando. Ha detto che possiamo farcela, quindi lo farò per ogni donna là fuori.



Gestore del Chelsea

Gestore del Chelsea

Boxer, 75 anni, era d'accordo e incoraggiava gli elettori delusi a prendere il potere attraverso la loro tristezza. Il mio cuore è sul pavimento e penso che la prima cosa da fare quando succede qualcosa del genere è ammetterlo, ha detto. Dobbiamo andare avanti e basta. Ecco di cosa parla la vita. Questo è ciò che ci viene insegnato, che non è dove sei quando sei sballato e stai andando alla grande, è quando cadi. ... Ho imparato quanto può essere dolorosa la politica, ma questo non significa che scappi.

FOTO: Le star femminili più divertenti di Hollywood

Leggi l'articolo

Boxer, che ha ricoperto un seggio al Senato dal 1992, ha un legame familiare con l'ex segretario di stato, 69 anni. Sua figlia, Nicole, ha sposato Tony Rodham, il fratello più giovane di Clinton, alla Casa Bianca nel 1994. Boxer va in pensione dopo 2016. Martedì, procuratore generale dello Stato Kamala Harris è stata eletta per sostituirla, diventando il primo politico nero nella storia a rappresentare la California al Senato.

Boxer ha rivelato di non aver parlato con Clinton dalla vittoria di Trump, ma ha intenzione di scriverle una lettera. Cominciò a piangere, cosa che fece arrabbiare Handler allo stesso modo.

FOTO: Lo stile di Michelle Obama

Leggi l'articolo

So che per una donna e come donna sembra così sessista, e immagino che il messaggio che voglio diffondere ad altre donne sia esattamente quello che stai dicendo. È non arrendersi - scusa, odio il cazzo di re che piange davanti alla telecamera - ma non è arrendersi, perché è così importante, ha detto Handler. Ed è facile dire di gettare la spugna e che ce ne andremo. Oppure mi trasferirò in Spagna, perché voglio trasferirmi in Spagna! Voglio davvero, davvero trasferirmi in Spagna in questo momento. E tutti nel mio ufficio dicono: 'Hai una responsabilità. Hai una voce, devi usarla e devi essere qui.'

Guarda il video qui sopra.

Top