Riepilogo 'The Case of: JonBenét Ramsey': nuovo audio scioccante rivelato, richiesta di riscatto messa in discussione

Quasi 20 anni dopo la sua morte, l'omicidio di Jon Benet Ramsey continua ad affascinare la curiosità della nazione. Le prime due ore di Il caso di: JonBenét Ramsey — Lo speciale in due parti della CBS sul crimine ancora irrisolto — andato in onda domenica 18 settembre, con diverse rivelazioni scioccanti sulla chiamata ai servizi di emergenza sanitaria, una richiesta di riscatto e una possibile arma del delitto.

FOTO: Celebrity Deaths in 2016: Stars We've Lost

Leggi l'articolo Jon Benet Ramsey

Il caso di: JonBenét Ramsey CBS 2016 CBS Broadcasting, Inc.

La docuserie (recentemente ridotta da sei ore a quattro) segue gli esperti formati dall'FBI Jim Clemente e Laura Richards mentre assemblano un team di analisti per rivalutare il brutale omicidio della star del concorso di bellezza di 6 anni, morta nel suo Boulder, Colorado, casa. (I genitori di JonBenét, John e la defunta Patsy Ramsey, erano ufficialmenterimosso dall'elenco dei sospetti nel 2008. di Jon Benetfratello, Burke Ramsey,è stato esonerato dalla prova del DNA nel 1999.)



FOTO: I più grandi scandali sulle celebrità del 2015

Leggi l'articolo

Rivelate nuove prove audio

La prima prova analizzata dal team è stata la chiamata ai servizi di emergenza sanitaria della mattina del 26 dicembre 1996. Nel corso degli anni, si è discusso molto su una potenziale terza voce che può essere ascoltata parlare in sottofondo dopo che la madre di JonBenét, Patsy, ha tentato senza successo di terminare la chiamata. Utilizzando la moderna ingegneria audio, Clemente e Richards hanno migliorato il nastro per cercare di dare un senso a ciò che è stato detto.

FOTO: Gli omicidi familiari più infami della storia

Leggi l'articolo

Clemente ha offerto, penso di sentire un uomo dire: 'Non stiamo parlando con te'. Penso che sia la voce di John Ramsey. Richards ha aggiunto: Il tono è evidente, parlando con un bambino. Successivamente hanno scoperto la voce di una donna, probabilmente Patsy, che forse diceva: cosa hai fatto? Aiutami, Gesù. Mentre continuavano ad ascoltare l'audio migliorato digitalmente, Clemente ha notato una voce che diceva: Cosa hai trovato?

La conclusione degli inquirenti? Sembra una voce più piccola, disse Clemente. Non sembra un adulto in piena espansione. Laura Richards ha chiarito che se questa è davvero la voce di Burke Ramsey, che all'epoca aveva 9 anni, potrebbe essere estremamente significativa. ... Il loro racconto è che Burke dormiva in quel momento.

FOTO: Emmy 2016: le stelle più vestite sul tappeto rosso

Leggi l'articolo

L'operatore dei 911 si fa avanti per essere stato messo a tacere con un ordine di bavaglio

Quando Richards e Clemente si sono incontrati con Kimberly Archuleta, l'operatore del 911 che ha parlato con Patsy Ramsey quella mattina, Archuleta ha rivelato che la sua versione della storia era stata messa a tacere da un investigatore sul caso.

Volevo che qualcuno ricevesse la mia testimonianza, disse Archuleta. Quando hanno fatto il gran giurì, nessuno mi ha parlato. Ho fatto venire un investigatore a casa mia, mi ha detto: 'C'è un ordine di bavaglio - non parlarne finché non andiamo in tribunale' e non mi è stato più parlato. E non sono mai andato in tribunale. Archuleta è convinta che ci fosse una terza persona all'altro capo del telefono, a parte Patsy e John Ramsey.

La richiesta di riscatto è stata messa in scena e probabilmente scritta da una donna

Il team di esperti ha quindi analizzato la richiesta di riscatto di tre pagine e ha concluso che si trattava probabilmente di un falso di qualche tipo. Dell'enorme lunghezza della nota, ha spiegato l'analista dell'FBI Stan Burge, il settantasei percento di questo è estraneo. ... Per me, stanno cercando di venderlo ora. È un lavoro di vendita. Tutta questa cosa avrebbe potuto essere fatta in quattro frasi.

Il linguista forense Jim Fitzgerald ha concluso dell'autore della nota: Abbiamo uno stile di scrittura avanzato. … che parla inglese … Direi sicuramente che questa persona è un adulto, 30 anni o più. ... Ci sono almeno sei esempi di quello che chiamerei 'linguaggio maternalistico' ... Dopo aver testato la teoria, il team ha concluso che ci sarebbero voluti almeno 21 minuti per scrivere a mano la nota. Clemente ha dichiarato, penso che siamo tutti d'accordo sul fatto che questa lettera sia chiaramente messa in scena... sia che sia stata messa in scena da qualcuno della famiglia o da qualcuno che è entrato in questa casa.

L'ex giardiniere sostiene che Patsy ha detto che puoi farla franca con l'omicidio in questo paese

Quindi Clemente e Richards hanno intervistato l'ex giardiniere dei Ramseys Brian Scott. Ha ricordato una volta in cui Patsy Ramsey ha parlato con lui, sconvolta per l'O.J. Il verdetto dei Simpson. L'ex giardiniere ha rivelato che pensava che O.J. è scappata con l'omicidio. ... Ha detto: 'Puoi farla franca con l'omicidio in questo paese'.

Il dottor Werner Spitz afferma che un bambino potrebbe aver commesso l'omicidio

Il successivo esperto coinvolto è stato il dottor Werner Spitz, la cui esperienza risale al suo lavoro sul John F. Kennedy e Martin Luther King Jr. omicidi. Spitz ha concluso che una torcia Maglite trovata nella residenza di Ramsey era l'arma del delitto usata per uccidere JonBenét. Quando gli è stato chiesto se ci sarebbe voluta una forza tremenda per causare danni cerebrali pericolosi per la vita con l'oggetto contundente, Spitz ha risposto: No. ... Il cranio di un bambino di 6 anni? Li chiamiamo teschi a guscio d'uovo. ... Potrebbe essere un adulto, potrebbe essere un bambino. Continuò: Secondo me, non c'era dubbio che fosse questa torcia o una esattamente simile.

Raccontare Noi : Cosa ne pensi dei nuovi punti di vista su questo caso di 20 anni?

Il caso di: JonBenét Ramsey si conclude su CBS lunedì 19 settembre alle 21:00. et.

Top