Brooke Shields riflette sulla controversia 'ridicola' che circonda gli annunci di Calvin Klein del 1980: 'I Was Naive'

Campagna controversa. Più di 40 anni dopo aver recitato nelle ormai famose pubblicità di Calvin Klein, Brooke Shields sta riflettendo sul ridicolo contraccolpo che ha seguito l'uscita degli spot.

I migliori momenti di moda di tutti i tempi di Brooke Shields

Leggi l'articolo

Tornando agli anni '80, l'attrice, che all'epoca aveva 15 anni, era la figlia del poster dei jeans del marchio. Avrebbe posato in formazioni imbarazzanti e pronuncia frasi che sono state interpretate come di natura sessuale . Forse il più popolare è stato: vuoi sapere cosa c'è tra me e i miei Calvins? Niente.

In un giovedì, 28 ottobre, intervista a Voga , il 56enne La laguna Blu star ha ricordato di essere rimasta scioccata dalla risposta del pubblico. Ero via quando sono usciti tutti e poi ho iniziato a sentire: 'Oh, gli spot sono stati vietati qui e il Canada non li trasmetterà'. E paparazzi e persone che urlavano contro di me e urlavano a mia madre: 'Come hai potuto? '



Brooke Shields riflette sulla controversa pubblicità di Calvin Klein del 1980

Una giovane Brooke Shields negli anni '80. Elisa Leonelli/Shutterstock

L'intero doppio senso non è stato spiegato a Shields in quel momento. Ero ingenuo, non ci pensavo. Non pensavo avesse a che fare con la biancheria intima, non pensavo fosse di natura sessuale. Direi di mia sorella: 'Nessuno può mettersi tra me e mia sorella'.

Guarda cosa indossavano le stelle al Galà autunnale dell'American Ballet Theatre

Leggi l'articolo

Ha continuato: La cosa scioccante per me è stata essere rimproverata da: 'Oh, sapevi che stava succedendo. Questo è quello che hai pensato. Stavi pensando questi pensieri.' Ero un bambino e dov'ero, ero ingenuo.

Tutti questi anni dopo, però, vede che la coreografia era specifica e intenzionale, risultando in un'ipersessualizzazione delle pubblicità. Sì, a 56 anni posso tornare indietro e guardare la telecamera e vedere: 'Oh beh, stanno ingrandendo un po' il mio inguine e poi mi viene in faccia, ok'.

Anche se potrebbe non sapere come sarebbe stata percepita la campagna, in retrospettiva vede che la compostezza scandalosa ha portato alla loro eventuale popolarità.

Scopri tutti gli stili della nuova conveniente collezione QVC di Brooke Shields

Leggi l'articolo

Mi sento come se la polemica si ritorse contro. La campagna ha avuto un enorme successo. E poi, penso che la biancheria intima abbia in qualche modo superato i jeans, e hanno capito cosa vende e come spingere la busta, ha detto. c'è un appello che è così innegabile e ci hanno attinto direttamente. Sapevano esattamente cosa stavano facendo e penso che abbia dato il tono per decenni.

Infatti, quasi quattro decenni dopo la sua pubblicità originale, la Shields si è spogliata indossando un reggiseno e biancheria intima di Calvin Klein per un servizio fotografico con Rivista di vita sociale nel 2017.

Ascolta le migliori star di Hollywood mentre danno i loro migliori consigli e trucchi su Glam Squad Confidential
Top