L'ex di Britney Spears Jason Alexander afferma che la sua squadra ha costretto la fine del loro matrimonio di 55 ore

Un nuovo lato della storia. Jason Alexander , con cui era sposato Britney Spears per 55 ore nel gennaio 2004, sostiene che lui non voleva la loro relazione alla fine - e che la sua squadra l'ha fermata.

Conservazione di Britney Spears, Spiegazione della battaglia per la salute mentale

Leggi l'articolo

Martedì 13 luglio, episodio del podcast Toxic: The Britney Spears Story, Alexander, 39 anni, ha affermato che la squadra del cantante gli ha fatto firmare documenti che avrebbero posto fine al matrimonio ma gli avrebbero permesso di portare avanti la sua relazione con la Spears, anche lei 39enne, in il futuro.

Mi hanno detto che se avessi firmato i contratti - l'annullamento - avrebbero permesso a me e Britney di continuare la nostra relazione, e se ci fossimo sentiti allo stesso modo in sei mesi ci avrebbero dato un vero matrimonio, ha affermato, aggiungendo che è rimasto in contatto con la cantante Lucky dopo lo scioglimento del loro matrimonio.



Britney Spears

Britney Spears e Jason Alexander. Matt Baron/Shutterstock; Jim Smeal/BEI/Shutterstock

Quindi non avevo motivo di credere il contrario, ha continuato. Ho pensato che fosse quella la verità. Stavano permettendo a me e Britney di avere ancora la comunicazione telefonica. Quindi parlavamo ogni giorno e credevo ancora alla storia che mi era stata raccontata, che ci avrebbero lasciato continuare a parlare e poi avremmo avuto questo matrimonio... in futuro se ci fossimo sentiti allo stesso modo.

Gli alti e bassi di Britney Spears nel corso degli anni

Leggi l'articolo

Durante il podcast, Alexander ha affermato che dopo un mese, il numero di telefono della Spears ha smesso di funzionare. Letteralmente il giorno dopo, tipo, i 30 giorni erano scaduti, ricordo di aver provato a chiamare il numero che avevo per Britney ed era come, 'Beep, beep, beep [imitando un suono disconnesso]', ha detto. Sono tipo, 'F-k, mi hanno preso! Motherf-ker!' Quindi, questo è tutto.

L'anno scorso, ha detto Alexander Noi settimanali che lui e il vincitore del Grammy sono rimasti in contatto dal loro annullamento.

Rimaniamo in contatto abbastanza regolarmente negli ultimi mesi, ha detto nell'agosto 2020, mentre partecipava a una protesta di #FreeBritney a Los Angeles. Ieri sera tramite SMS [era] probabilmente l'ultima volta.

Allo stesso evento, Alessandro spiegò perché aveva scelto di partecipare la protesta contro la tutela della Spears.

Paris Hilton, Miley Cyrus e altre celebrità supportano il movimento #FreeBritney

Leggi l'articolo

Sono qui per mostrare sostegno al movimento #FreeBritney e Britney, ha detto in quel momento. Questa è una situazione sfortunata che è stata nella sua vita per molto tempo. Ha influenzato me e lei, e questo mi rende partecipe. Sono stato in silenzio per 10 anni e sento che è un buon momento per farmi avanti ora con il movimento che fa rumore e le udienze di tutela in corso.

Come i fan sanno, la Spears è ancora sotto tutela quasi un anno dopo. Lei ha dato una testimonianza esplosiva a giugno, durante la quale ha detto di voler citare in giudizio la sua famiglia. Mercoledì 14 luglio un giudice le ha concesso il diritto di assumere il proprio avvocato. È stata la prima volta che ha potuto scegliere la propria rappresentanza legale dall'inizio del conservatorio nel 2008.

Ascolta Hot Hollywood di Us Weekly mentre ogni settimana i redattori di Us analizzano le notizie di intrattenimento più interessanti!
Top