Aron Ralston, escursionista della 127 ore, scagionato dalle accuse di violenza domestica: rapporto

Aggiornare: Aron Ralston , l'escursionista che si è amputato il braccio nel 2003, è stato apparentemente scagionato dalle accuse di violenza domestica che hanno portato al suo arresto durante il fine settimana, il Posta di Denver rapporti. Le accuse sono state respinte su richiesta dell'avvocato di Denver City; tuttavia, il caso contro la sua ragazza, Vita Shannon, è ancora pendente.

In precedenza: Aron Ralston è intrappolato ancora una volta, questa volta in prigione. L'escursionista di 38 anni, la cui storia straziante ha ispirato il film del 2010 127 ore , è stato arrestato con l'accusa di violenza domestica, riporta l'Associated Press.

FOTO: foto segnaletiche di celebrità

Leggi l'articolo

Ralston è stato arrestato dalla polizia di Denver domenica 8 dicembre ed è detenuto nella prigione di Denver City, la Posta di Denver Appunti. Rischia un conteggio di aggressione e un conteggio di torti a minorenni.



FOTO: Stelle sopravvissute agli abusi

Leggi l'articolo

I documenti di prenotazione non indicano se Ralston ha un avvocato, anche se è programmato per comparire in tribunale lunedì pomeriggio. La portavoce della polizia Raquel Lopez ha detto all'AP che non avrebbe potuto rilasciare alcun dettaglio fino a quando non avesse parlato con un detective della violenza domestica.

FOTO: Gemelli sul grande schermo

Leggi l'articolo

Meglio conosciuto per essersi amputato il braccio dopo essere rimasto intrappolato sotto un masso in un canyon dello Utah, Ralston ha scritto un bestseller intitolato Tra l'incudine e il martello . Quel libro ha ispirato il film candidato all'Oscar 127 ore , protagonista James Franco come Ralston.

Top